L’emergenza nella quale siamo confinati in questi giorni ci costringe a riflettere sui rischi che minacciano il nostro pianeta, le nostre città e la salute del nostro corpo. Diventa dunque prioritario, il richiamo ad una nuova responsabilità comune per immaginare una più forte sensibilità verso i luoghi dell’abitare. Dobbiamo tornare ai principi del progetto che regolano l’equilibrio tra il corpo della città e quello dei suoi cittadini.

È questa la condizione nella quale riconosciamo la centralità dell’architettura, in un periodo in cui ogni generazione deve dare risposte alle domande dello stare insieme, perché ogni comunità sia allo stesso tempo una città, così come Aristotele aveva già auspicato.

DA UNICH PESCARA
a cura di Domenico Potenza
Annuario 2017/18 di Progettazione Architettonica
18,00€
17,10€
isbn 9788862424509
collana Yearbook Pescara
numero 5
edizione corrente 7 / 2020
prima edizione 7 / 2020
lingua Italiano/Inglese
formato 16.5x24.0cm
pagine 176
stampa colore
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Domenico Potenza Laureato e dottorato in architettura a Pescara, dove insegna Progettazione Architettonica presso il Dipartimento di Architettura e quello di Ingegneria e Geologia dell’Università “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara. È stato visitin...

Domenico Potenza

Laureato e dottorato in architettura a Pescara, dove insegna Progettazione Architettonica presso il Dipartimento di Architettura e quello di Ingegneria e Geologia dell’Università “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara.

È stato visiting professor presso l’NJIT di Newark e la Scuola di Architettura di Montreal, attualmente è visiting professor, presso la Escola da Cidade di Sao Paulo in Brasile.

Ha partecipato a numerosi concorsi di Architettura nazionali ed internazionali. Ha preso parte, in qualità di docente, a molti Seminari Internazionali e Workshop di Progettazione Architettonica e Urbana.

I suoi lavori ed i suoi scritti sono pubblicati in libri e riviste di settore ed esposti in mostre sia in Italia che all’estero.

Leggi ancora

dello stesso autore


della stessa collana