Umberto Riva (1928-2021) is one of the last exponents of a generation that both put into practice modern architecture and challenged it. After graduating in 1959 at the IUAV in Venice (a school where the faculty at the time included great masters like Carlo Scarpa, Franco Albini, Bruno Zevi, Ignazio Gardella and Giancarlo De Carlo), Riva gained acclaim in the following decades thanks to projects of all kinds, which earned him numerous awards including the Gold Medal for Lifetime Achievement in Italian Architecture. This monograph analyzes his work in the fields of interior and exhibition design, examined for the first time in a comprehensive and chronologically extensive form thanks to in-depth research in the archives of Umberto Riva. In his domestic spaces in dialogue with Mediterranean nature, the exhibitions he set up at the Milan Triennale and the Palladio Museum in Vicenza, in his urban apartments and reinterpretation of the architecture and work of his mentors, the restless and radical character of his architectural approach emerges: a design philosophy in which the search for form implies more intimate reflections on living.

Gabriele Neri
Umberto Riva
Interiors and Exhibitions
29,00€
27,50€
isbn 9788862425278
collana enzimi
edizione corrente 9 / 2021
prima edizione 9 / 2021
lingua Inglese
formato 16,5x24cm
pagine 256
stampa colore
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Gabriele Neri (Milano 1982) è architetto e dottore di ricerca in Storia dell’architettura e dell’urbanistica. Dal 2011 svolge attività di ricerca all’Accademia di architettura di Mendrisio (Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’arch...

Gabriele Neri (Milano 1982) è architetto e dottore di ricerca in Storia dell’architettura e dell’urbanistica. Dal 2011 svolge attività di ricerca all’Accademia di architettura di Mendrisio (Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’architettura) ed è professore a contratto di Storia del Design al Politecnico di Milano. Dal 2016 è ricercatore associato dell’Archivio del Moderno di Mendrisio, in relazione al progetto “La colonia Olivetti a Brusson di Leonardo Fiori”. Dal 2016 lavora per il Teatro dell’architettura di Mendrisio, nuovo centro culturale ed espositivo che aprirà nel 2018. Nel 2015 ha vinto il Second Research Grant della Design History Foundation di Barcellona e della Alfaro-Hofmann Collection di Valencia (Spagna). Dal 2010 collabora con il supplemento domenicale del «Sole 24 Ore». È redattore della rivista svizzera «Archi». I suoi saggi sono stati pubblicati su monografie e riviste in Italia e all’estero (“Casabella”, “Lotus International”, “TEC 21”, “Journal of the IASS”, “Il Disegno di Architettura”, “Bauwelt”, ecc.).
Ha curato mostre di architettura in diverse sedi: la sezione “Pier Luigi Nervi e il Politecnico di Milano” della mostra “Pier Luigi Nervi. Il modello come strumento di progetto e costruzione” al Politecnico di Milano (2017, cura generale G. Barazzetta); “Milano Mai Vista” alla Triennale di Milano (2015, con F. Irace); “Pier Luigi Nervi. Art and Science of Building” al Muzeum Architektury di Wroclaw, Polonia (2013, cura generale C. Chiorino); “Pier Luigi Nervi. Arte e Scienza del Costruire” nel Campus di Fisciano, Salerno (2013, con M.A. Chiorino); sezione “Disegni” della mostra “Facecity” (cura generale di F. Irace) all’interno della Biennale di Venezia 2012; sezione “Pier Luigi Nervi e la cultura politecnica” all’interno della mostra “Pier Luigi Nervi. Architettura come Sfida” (cura generale di C. Olmo) al Palazzo delle Esposizioni di Torino (2011); ecc. Tra le sue pubblicazioni: Capolavori in miniatura. Pier Luigi Nervi e la modellazione strutturale (Mendrisio Academy Press-Silvana Editoriale, Mendrisio-Cinisello Balsamo 2014) e Caricature architettoniche. Satira e critica del progetto moderno (Quodlibet, Macerata 2015), vincitore del Premio «Pino Zac 2015» per lo studio specialistico sulla satira. Ha curato l’antologia degli scritti di Pier Luigi Nervi (Ingegneria, architettura, costruzione. Scritti scelti 1922-1971) e la riedizione del suo celebre Scienza o arte del costruire? Caratteristiche e possibilità del cemento armato (Città Studi, Torino 2014).

Leggi ancora

dello stesso autore


della stessa collana