Questo libro definisce un’altra posizione teorica in architettura, una posizione radicalmente diversa da quelle che hanno segnato lo scorso secolo e gli inizi di questo nuovo millennio. Questa teoria viene illustrata, attraverso il lavoro di gambardellarchitetti fondato sull’arte dell’accomodare. L’architettura deve essere confortevole, riempire gli occhi attraverso una notevole potenza iconica, deve evitare di provocare danni all’ambiente e per questo non deve produrre scarti e rifiuti edilizi trasformando e non aggiungendo altra materia, deve cercare una bellezza fondata sull’impiego di forme e materie comuni combinate in modo non comune. Deve accettare l’imprecisione e non deve prefigurare il futuro ma estendere il tempo presente raccogliendo le suggestioni della memoria. Gambardellarchitetti prova, allora, a delineare le tracce incerte di un altro pianeta Terra costruito da trentacinque anni di architetture imperfette.

gambardellarchitetti
Un altro pianeta terra
work & projects 1987-2022
49,00€
46,50€
isbn 9788862426305
collana Alleli | Projects
numero 18
edizione corrente 6 / 2022
prima edizione 6 / 2022
lingua Italiano/Inglese
formato 16,5x24cm
pagine 608
stampa colore
rilegatura brossura
copertina download
presskit download
Aggiungi al carrello
l'autore
gambardellarchitetti è un atelier di architettura fondato da Cherubino Gambardella alla fine degli anni Ottanta che, nel tempo, si è trasformato in una struttura ispirata alla produzione teorica, disegnativa, ed immaginativa del suo fondatore. È basato a Napoli ...

gambardellarchitetti è un atelier di architettura fondato da Cherubino Gambardella alla fine degli anni Ottanta che, nel tempo, si è trasformato in una struttura ispirata alla produzione teorica, disegnativa, ed immaginativa del suo fondatore. È basato a Napoli ma ha anche una sede a Milano. È un laboratorio di idee, pensieri e progetti di architettura e design dalla piccola alla grande scala. Lo studio ha realizzato molti lavori di diversa tipologia, dimensione e funzione con budget grandi, piccoli e, a volte anche piccolissimi, tutti segnati da una linea di ricerca che si è evoluta in questi decenni puntando su una forte riconoscibilità e su spazi che suscitano sempre una emozione in chi li vive. Il gruppo, diretto da Simona Ottieri Gambardella, ha una organizzazione flessibile e si avvale di competenze diverse, da grandi consulenti di riconosciuta professionalità a promettenti progettisti fino a giovani ed entusiasti stagisti.

Leggi ancora

della stessa collana