La rivoluzione spaziale introdotta dalle sperimentazioni teatrali delle Avanguardie russe, sviluppatasi tra Mosca e San Pietroburgo negli anni Venti, si collega a quella dello spazio architettonico e urbano. Attraverso un patrimonio di tecniche espressive e principi di figurazione che spaziano dal cubofuturismo, al suprematismo, al costruttivismo, si rinnovano le discipline della composizione architettonica e urbana ereditate dall’accademia. In questo libro sono lette, scomposte e ricomposte tre opere scelte: due scenografie e un’architettura dell’Avanguardia russa. La rivoluzione nella sintassi dello spazio teatrale è affrontata con la decostruzione delle scenografie per La Vittoria sul Sole di Malevič (San Pietroburgo, 1913) e per Le Cocu Magnifique di Popova (Mosca, 1922). Il Palazzo del Lavoro, disegnato dai Vesnin (1922-23), è l’oggetto di studio sulla sintassi dello spazio architettonico e urbano. Il trattato Elementi della composizione architettonico-spaziale (1934), a cura di Krinskij, Lamcov e Turkus, all’interno del Kontcentr Volume e Spazio (Vchutemas) presentato in appendice, completa il quadro conoscitivo delle idee nate in questa stagione eccezionale, ricca di dibattiti e sperimentazioni.

Laura Scala
Teatro e scena urbana
Ricerche e sperimentazioni spaziali dell’Avanguardia russa
25,00€
20,00€ fino al 30/11/2021
isbn 9788862424974
book series Materiali Iuav
number 6
current edition 3 / 2021
first edition 3 / 2021
language Italian
size 20x24,5cm
pages 272
binding paperback
copertina download
Add to cart
the author
Laura Scala, architetto, consegue nel 2017 con lode e dignità di pubblicazione il titolo di Dottore di Ricerca in Composizione architettonica presso l’Università Iuav di Venezia, con una dissertazione dal titolo La costruzione dello spazio nelle sperimentazioni d...

Laura Scala, architetto, consegue nel 2017 con lode e dignità di pubblicazione il titolo di Dottore di Ricerca in Composizione architettonica presso l’Università Iuav di Venezia, con una dissertazione dal titolo La costruzione dello spazio nelle sperimentazioni dell’Avanguardia russa (relatori L. Semerani, A. Gallo, controrelatori M. Meriggi, G. Rakowitz). Estratti della tesi sono pubblicati in:La Vittoria sul Sole di Malevič: la dissoluzione della realtà, in “FAMagazine”, n. 51, 2020. Nel 2020 partecipa alla Conferenza Internazionale per il centenario del Vchutemas “XXXI Alpatov Conference”, presso la Rossijskoj Akademii Chudožestv (Russian Academy of Arts) di Mosca. Nel 2017 i suoi modelli e ridisegni per il Palazzo del Lavoro di Vesnin sono esposti alla mostra Close Reading, a cura di L. Degli Espositi, Galleria Tulpemanie di Milano. Nel 2019 vince la menzione speciale Opendream con un progetto curatoriale per l’ex fabbrica Pagnossin di Treviso nella Masterclass “Processi di rigenerazione urbana per spiriti creativi”, Treviso Ricerca Arte. Dopo il tirocinio presso lo studio Semerani e Tamaro Architetti Associati di Venezia, partecipa a seminari, concorsi e ricerche di progettazione. Dal 2014 collabora alla didattica nei corsi tenuti da A. Gallo allo Iuav. Nel 2019 in veste di co-docente partecipa con A. Gallo e C. Cavallo al  W.A.Ve Venezia Città Sostenibile.

 

Read more

from the same book series