La lista dei muri che dividono città e nazioni è oggi lunghissima, a testimonianza del fatto che dopo la stagione novecentesca delle Guerre Mondiali e della Guerra Fredda le barriere non solo non sono cadute ma sono aumentate in modo considerevole, sino a costituire una presenza rilevante e imprevista nello scenario globale. La nuova mappa del mondo non racconta solo la storia dei confini tra stati ma anche quella di fenomeni migratori epocali, diseguaglianze sociali sempre più estreme, guerre diffuse.

Silvia Dalzero
Nuovi muri
Il ritorno di un’antica figura nei territori del mondo
18,00€
17,10€
isbn 9788862428927
book series Materiali Iuav
number 12
current edition 12 / 2023
first edition 12 / 2023
language Italian
size 20x24,5cm
pages 204
print color
binding paperback
copertina download
Add to cart
the author
Silvia Dalzero compie i propri studi di architettura, dove si laurea con lode, e dottorato allo Iuav (Dottorato Internazionale di Architettura Villard D’Honnecourt) indagando gli aspetti delle trasformazioni urbane e del progetto architettonico in relazione a servizi ed infras...

Silvia Dalzero compie i propri studi di architettura, dove si laurea con lode, e dottorato allo Iuav (Dottorato Internazionale di Architettura Villard D’Honnecourt) indagando gli aspetti delle trasformazioni urbane e del progetto architettonico in relazione a servizi ed infrastrutture “complesse” quali i sistemi di smaltimento rifiuti o il recupero delle aree estrattive di marmo. In seguito questa attenzione alla sostenibilità e al riciclo di aree marginali matura attraverso assegni di ricerca e post doc quali “Rovine, detriti e macerie dei teatri di guerra”, “Territori distrutti da atti bellici” (IUAV dal 2013, Ud’A 2018) e “Muri e confini” (Iuav dal 2019) dove Silvia Dalzero investiga, dal punto di vista della teoria e della critica architettonica il tema delle distruzioni e delle ricostruzioni infrastrutturali contemporanee in aree di conflitti bellici. Alla ricerca affianca l’attività didattica con numerosi contratti presso diverse università italiane (Iuav, Politecnico di Milano, Università di Brescia) e presso l’Accademia di Belle Arti di Brescia occupandosi di corsi di Progettazione Architettonica. Continua è la sua partecipazione a convegni, mostre in diversi istituti di ricerca e università nazionali e internazionali e molteplici sono le sue pubblicazioni in volumi, riviste scientifiche di rilevanza nazionale e internazionale, tra cui si ricorda la monografia: Paesaggi alterati, Liberedizioni, 2019.

Read more

from the same book series