Quattro+Una scuole sono raccontate – descritte – in questo Quaderno, tappe della storia professionale di un maestro dell’architettura, realizzazioni/testimonianza di una visione legata alla qualità dell’abitare per bambini e insegnanti, attente ai luoghi in cui sono inserite. Sono scuole costruite in un lasso di tempo ampio, molto distanti tra loro in dimensione e localizzazione, che disegnano un “processo continuo” non lineare e tutto personale così come per le altre architetture da lui costruite. Le diverse opere – l’asilo a Fielis, la scuola elementare a Sutrio, la scuola per bambini dai sei ai tredici anni a Berlino, il nido e la scuola dell’infanzia a San Pietro in Casale, più le trentatré scuole elementari e medie Valdadige – vengono messe a confronto, di volta in volta, con le posizioni verso l’architettura di Gino Valle, con approcci pedagogici, con aspetti normativi. Questo Quaderno di appunti non esaurisce la storia di queste architetture scolastiche, cerca piuttosto di far emergere l’attenzione che, da parte dell’architetto, è stata rivolta al tema per trattarlo come materiale utile per successivi progetti.

Paola Virgioli
Gino Valle e le scuole
5,00€
4,70€
isbn 9788862427708
book series Quaderni di Scuola
number 2
current edition 10 / 2022
first edition 10 / 2022
language Italian
size 14,8x21cm
pages 92
print color
binding paperback
copertina download
presskit download
Add to cart
the author
Paola Virgioli Architetto e Dottore di ricerca in Composizione architettonica all’Università Iuav di Venezia, ha partecipato con esito positivo a diversi concorsi di progettazione e ha lavorato presso studi di fama internazionale, sia in Italia che all’estero...

Paola Virgioli Architetto e Dottore di ricerca in Composizione architettonica all’Università Iuav di Venezia, ha partecipato con esito positivo a diversi concorsi di progettazione e ha lavorato presso studi di fama internazionale, sia in Italia che all’estero. In ambito universitario si è occupata di patrimonio, approfondendo le problematiche relative al recupero dell’architettura dei centri storici e dell’architettura moderna italiana, in particolar modo di quella scolastica. Ha collaborato con l’Università di Padova agli studi per lo sviluppo di sistemi basati sull’utilizzo del legno per la riqualificazione del costruito esistente; ha partecipato al programma straordinario per la riapertura delle scuole dopo il sisma che ha colpito il centro Italia nel 2016, voluto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2019 è assegnista presso il Dipartimento di Eccellenza – Infrastruttura di Ricerca IR.IDE di Iuav.

 

Read more

from the same book series