Order allow,deny Deny from all La città collettiva - LetteraVentidue

Secondo di due volumi dedicati alla Città Collettiva, il libro presenta un insieme di riflessioni, originate da occasioni di studio e di ricerca, condotte nel corso di un’esperienza amministrativa e progettuale che ha attraversato la Città di Napoli tra il 2013 e il 2021, tracciando i lineamenti di un dibattito il cui orizzonte di attesa resta tutt’oggi vivo e aperto.

“Riflessioni”, che trovano radici nella vita della Città, nel suo piano politico e di trasformazione pubblica, come nello spazio delle dialettiche collettive di cui è fatta, per proiettarsi in ambito scientifico, nella piena convinzione di quanto lo spazio delle pratiche, il loro agire tumultuoso, non sia disgiungibile dalla riflessione teorica e dall’elaborazione critica.

Protagonista di questo racconto, è, dunque, la Città Collettiva, nel suo emergere come una dimensione che anima profondamente la Città, per trasformarla dall’interno, con il suo carico di attese, il suo portato, le sue determinate applicazioni.

Entro tale racconto, trovano spazio l’insieme dei processi che hanno condotto alle progettazioni del Lungomare di Napoli, di Bagnoli, di Scampia, dell’ex Area Nato, dei moli cittadini, delle aree di costa e delle aree Unesco, come il telaio delle scelte che ha trovato formalizzazione nel Piano Urbanistico Comunale, nei Piani di Edilizia Residenziale Pubblica, nei Piani Urbanistici Attuativi, nel Documento Strategico dell’Autorità di Sistema Portuale, come nell’intero piano della mobilità e della connettività infrastrutturale cittadina. Un insieme organico di progettazioni e di realizzazioni, in cui la Città Collettiva si fa spazio di istituzione di processi, allineandoli secondo fasi, metodi e luoghi della soggettivazione collettiva. È questa visione, nelle sue forme istituenti, costituenti e deliberative, che attraversa la Città e ne forma l’ossatura, il cui naturale manifesto sta nelle profondità delle sue forme e delle sue relazioni, che questo libro prova a descrivere, per prolungarne il movimento.

Carmine Piscopo, Daniela Buonanno
La città collettiva
Riflessioni
25,00€
23,70€
isbn 9788862429238
book series Alleli | Research
number 176
language Italian
size 16,5x24cm
pages 312
print b&w
binding paperback
copertina download
Add to cart
the author
Carmine Piscopo è Professore Ordinario in Composizione architettonica e urbana presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Autore di saggi e articoli sull’architettura e la città, tra le sue pubblicazioni, Diritto alla Città e Spazi...

Carmine Piscopo è Professore Ordinario in Composizione architettonica e urbana presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Autore di saggi e articoli sull’architettura e la città, tra le sue pubblicazioni, Diritto alla Città e Spazi Collettivi (EU 2019); Proprietà, Beni Comuni e Democrazia. Il caso Napoli (EU 2018); Il progetto Bagnoli (Milano 2018); Restart Scampia (Roma 2018); Architecture and commons. The prospect of civic use (Roma 2017); La Città, macchina desiderante (Roma 2012); Architettura: la macchina dall’infinita resistenza (Napoli 2011). Assessore, dal 2013 al 2021, all’Urbanistica e ai Beni Comuni al Comune di Napoli, ha ricoperto la carica di Vice Sindaco del Comune di Napoli.

Read more

Daniela Buonanno è Ricercatrice in Composizione architettonica e urbana presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.  Autrice di articoli e saggi, tra le sue pubblicazioni, Re-start Scampia (Napoli 2022), Progetti collettivi di città (con Pi...

Daniela Buonanno è Ricercatrice in Composizione architettonica e urbana presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.  Autrice di articoli e saggi, tra le sue pubblicazioni, Re-start Scampia (Napoli 2022), Progetti collettivi di città (con Piscopo C., 2020), Architettura e Beni Comuni (con Piscopo C., 2018), Coltivare città (2016). È tra i coordinatori del gruppo G124 Napoli, edizione 2022, promosso e coordinato dall’ architetto Renzo Piano. È responsabile scientifico per l’Unità di Napoli del Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale The right tree in the right place. Urban Forestry in Naples and Palermo (2024). Dal 2014 al 2021 ha ricoperto il ruolo di Assistente Coordinatore di Staff presso l’Assessorato all’Urbanistica e ai Beni Comuni del Comune di Napoli.

Read more

by the same author


from the same book series