Order allow,deny Deny from all Giovanni Maciocco - LetteraVentidue

Il libro parte dall’assunto che oggi il mondo urbano è diventato una città territorio, in quanto i fattori insediativi, come le condizioni ambientali e infrastrutturali, sono territoriali. Su questo tema, sin dagli anni Settanta si è sviluppato il filone di ricerca del progetto ambientale. In questa ricerca, avviata da Fernando Clemente a partire dal 1975 e portata avanti da Giovanni Maciocco sino ad oggi, vengono esplorate sotto il profilo concettuale e operativo i requisiti del progetto dello spazio, che traguardano il futuro territoriale della città. La dilatazione dell’urbano porterà nel futuro a un atto di responsabilità degli abitanti per riconoscere, nel contesto ambientale, una nuova dimensione dell’abitare il territorio per prendersene cura. 

 

Antonello Marotta
Giovanni Maciocco
Abitare il territorio
35,00€
33,20€
isbn 9788862428149
collana Alleli | Research
numero 142
edizione corrente 11 / 2023
prima edizione 3 / 2023
lingua Italiano
formato 16,5x24cm
pagine 280
stampa colore
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Antonello Marotta (Alghero 1968). Architetto e teorico dell’architettura, si è laureato a Napoli, dove ha conseguito il dottorato di ricerca in progettazione architettonica e urbana. Il suo lavoro si è concentrato sui temi della composizione contemporanea, indagando la rel...

Antonello Marotta (Alghero 1968). Architetto e teorico dell’architettura, si è laureato a Napoli, dove ha conseguito il dottorato di ricerca in progettazione architettonica e urbana. Il suo lavoro si è concentrato sui temi della composizione contemporanea, indagando la relazione tra architettura e territorio, e le connessioni del presente con il tempo passato. Tra i suoi libri si ricordano: Cinquanta domande a Vittorio Gregotti (Clean 2002); Ben van Berkel. La prospettiva rovesciata di UN Studio (Testo&Immagine 2003); Diller + Scofidio. Il teatro della dissolvenza (Edilstampa 2005); Daniel Libeskind (Edilstampa 2007). Ha indagato i temi della revisione della modernità e della memoria, nei volumi: Toyo Ito. La costruzione del vuoto (Marsilio 2010); Mansilla + Tuñón (Edilstampa 2012), Atlante dei musei contemporanei (Skira 2010), Archeologie. Il progetto e la memoria del tempo (Edilstampa 2015). Ha pubblicato nella rivista internazionale “The Architectural Review” il saggio: Typology Quarterly: Museums (n. 1391, 2013). Ha recentemente pubblicato il volume Ensamble Studio (LetteraVentidue 2019). Insegna nel Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica di Alghero, Università degli Studi di Sassari, dove è Professore asscociato.

Leggi ancora

dello stesso autore


della stessa collana